Argento Colloidale Ionico

Argento Colloidale Ionico.

Tutti i batteri, parassiti, funghi e virus dannosi sono distrutti entro sei minuti al contatto con Argento Colloidale Ionico, nessun organismo patogeno può sopravvivere.

I Colloidi.

I colloidi sono le più piccole particelle nelle quali può essere scissa la materia senza che perda le sue proprietà individuali.

E la scissione in particelle microscopiche comporta un enorme aumento della superfice totale e quindi dell’effetto terapeutico, oltre che aumentare in modo efficace la possibilità di penetrazione dell’organismo.

Qual è il meccanismo d’azione dell’Argento Colloidale?

L’argento colloidale agisce come un catalizzatore e blocca un enzima di cui i batteri, i funghi e i virus hanno bisogno per vivere. Gli agenti infettivi non hanno la possibilità di sviluppare dei meccanismi di difesa verso l’argento colloidale.

Secondo il Dott. Robert O. Becker, noto scienziato della Syracuse University in USA se si somministra l’argento colloidale si uccidono tutti i microorganismi patogeni, anche se antibiotico-resistenti, l’argento colloidale è capace di distruggere circa 650 agenti infettivi.

Effetti collaterali.

Quando si assumono grandi quantità di Argento colloidale, bisogna aggiungere all’alimentazione yoghurt o fermenti lattici, per compensare la distruzione dei batteri simbionti, questo non è un problema importante in quanto, diversamente dall’antibioticoterapia, esso non indebolisce il sistema immunitario ma, al contrario lo rinforza.

L’attuale crisi del sistema sanitario e la sempre maggiore antibiotico-resistenza dei micro organismi riportano in evidenza la necessità di utilizzare le proprietà dei colloidi, specialmente le molteplici possibilità terapeutiche dell’argento colloidale.

In America gli agenti infettivi antibiotico-resistenti causano varie epidemie, oggi in America il terzo posto come causa di malattia e di mortalità sono di nuovo le malattie infettive.

L’argento colloidale è un prodotto straordinario che ci offre la medicina moderna, esso non ha incompatibilità con altre terapie e non causa disturbi gastrointestinali, ma addirittura aiuta la digestione, non brucia a contatto con gli occhi.

Gli articoli di riviste mediche degli ultimi cento anni non riferiscono alcun effetto collaterale dell’argento colloidale assunto per via orale ed endovenosa né nell’uomo né negli animali, esso è stato utilizzato nelle patologie acute con eccellenti risultati.

Che cos’è l’Argento Colloidale? 

Da un punto di vista scientifico si parla di sistema colloidale quando sono soddisfatte tre condizioni:

  • Presenza di diversi tipi di particelle come, argento e acqua.

  • Le particelle devono essere in fasi diverse come, per esempio, liquido-solido ho liquido-grasso.

  • Le particelle devono essere insolubili.

Perciò i colloidi sono: eterogenei, multifase e insolubili. I colloidi sono le particelle più piccole nelle quali può essere scissa la materia senza che perda le sue proprietà iniziali poiché, con una nuova scissione si arriverebbe all’atomo.

Queste particelle si trovano nell’acqua distillata e possiedono una carica elettrica, le cariche uguali si respingono, queste particelle si mantengono reciprocamente in equilibrio. Comunque questa carica elettrica positiva è persa col tempo come avviene in una batteria, specialmente se esposta alla luce, per questo motivo l’argento colloidale va conservato al riparo dalla luce.

Le sostanze colloidali sono distribuite in modo cosi fine che non possono depositarsi neanche a livello tissutale, ma rimangono in soluzione e a disposizione per esercitare un effetto biologico. Il centro di controllo per i tossici dell’Agenzia per la protezione dell’Ambiente negli Stati Uniti ha classificato l’argento colloidale come: non tossico.

All’inizio di questo secolo i ricercatori anno scoperto in medicina: i liquidi più importanti del nostro corpo sono i colloidi (sangue, linfa), questa scoperta ha portato a possibilità nuove e a notevoli vantaggi della terapia medica. I maggiori guadagni dell’industria farmaceutica nel settore degli antibiotici hanno fatto cessare precocemente la ricerca sui colloidi.

Come si usa l’Argento Colloidale?

Un vantaggio specifico dell’argento colloidale non sta nelle sue ampie indicazioni, ma anche nel fatto che si può applicare in vari modi secondo il tipo di malattia, è un rimedio ottimale tollerato, non ci sono limiti alle sue indicazioni.

Tipicamente è indicato per malattie cutanee come l’acne, le verruche, le lesioni aperte, l’herpes, la psoriasi, le micosi del piede e altre, in queste malattie la regione cutanea colpita può essere toccata con una garza imbevuta di argento colloidale.

Un altro metodo è di bagnare completamente la ferita con una garza imbibita di argento colloidale (per esempio nelle verruche, nelle ferite da taglio ecc.) per terapia sistemica l’argento colloidale va assunto per via orale, che non pone problemi, perché è insapore.

Si consiglia di non deglutirlo subito, ma di tenerlo per alcuni secondi sotto la lingua, perché così viene in parte assorbito per via sublinguale attraverso la mucosa orale, in questo modo è diminuito il rischio di danneggiare alcuni batteri importanti per il processo digestivo.

La terapia orale è indicata in caso d’infezioni parassitarie e patologie micotiche (candida), infezioni batteriche e virali, sonnolenze croniche e varie malattie. Per le malattie orofaringee (influenza, gengivite, ecc.), esso è indicato in gargarismi, può essere usato anche come collirio, a livello oculare nel caso di congiuntivite, e altre flogosi basta introdurre alcune gocce nell’occhio.

Se l’argento colloidale deve agire a livello dell’intestino crasso, bisogna berlo con molti liquidi per evitare un assorbimento precoce, in seguito è importante rigenerare i batteri eubiotici intestinali con yoghurt o fermenti lattici. Altre possibilità sono: l’uso per via vaginale, rettale o come spray nasale.

L’Argento Colloidale non irrita i tessuti sensibili come la congiuntiva, è consigliato nelle urgenze nel caso di ferite da taglio, ustioni o punture d’insetto.

E’ uno dei migliori e più sicuri antibatterici generali conosciuti.

  • Sicuro nell’utilizzo, anche sui bambini.

  • Non si sono registrate incompatibilità dell’uso con altri farmaci.

  • Senza odore né sapore, sicuro anche nell’uso degli occhi e orecchie.

  • L’organismo non sviluppa dipendenza o intolleranza.

Avvertenze: donne in gravidanza o persone allergiche alla minerale traccia dovrebbero consultare un medico prima di assumere il prodotto.

Condividi Post:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 All rights reserved​

BEAUTY MELY

Made with ❤ with Elementor​