Bagno turco e sauna

Disintossicare il nostro corpo.

Basta un semplice bagno di calore per far traspirare ed eliminare, attraverso il sudore, le tossine e i rifiuti della pelle.

Il Bagno Turco non è solo un bagno di vapore dai molteplici effetti positivi, ma può essere anche un’occasione di ritrovo socializzante, come nella tradizione orientale. Normalmente associato a massaggi e sauna, rappresenta un momento di relax e di vero benessere.

Il Bagno turco è un trattamento che si svolge in un locale dove l’umidità relativa è del 100% formando una nebbia dalla temperatura stratificata, da 20/25°C al livello del pavimento fino a 40/50°C all’altezza della testa.

Consigli per un buon Bagno Turco:

  • Entrate e scegliete una posizione rilassante e comoda.

  • La permanenza non deve superare i venti minuti. 

  • Attenzione, se vi pulsano le tempie, smette prima.

  • Uscite e fate una doccia fredda (meglio con idromassaggio).

  • Rientrate nel bagno turco per altri quindici minuti.

  • Fate un’altra doccia fredda o meglio ancora immergetevi completamente per mezzo minuto nella vasca di acqua fredda (meglio se gelata).

  • Una volta finito, asciugatevi con calma per riabituare il corpo alla temperatura ambiente.

  • Sdraiatevi coprendovi con una coperta e rilassatevi per almeno venti minuti.

  • Ricordatevi di reintegrare i liquidi persi con la sudorazione.

Effetti benefici del Bagno Turco:

  • Favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle;

  • è utile per le vie respiratorie;

  • ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress.

Controindicazioni.
Persone sofferenti di disturbi cardiovascolari dovrebbero evitare di praticare il bagno turco.

A cosa serve la Sauna.
La sauna disintossica in profondità e, quindi, rende la pelle luminosa e trasparente e i tessuti maggiormente elastici. Il bagno di calore, inoltre, favorisce il rilassamento e aiuta il sonno notturno.

Infine, sono migliorate la circolazione sanguigna e linfatica e aumenta l’attività della pelle, dei tessuti e delle ghiandole.
In pratica la sauna equivale a una profonda pulizia di tutto il corpo e rende la pelle maggiormente resistente agli agenti atmosferici, dal freddo al caldo, dal vento allo smog.

Non esiste un momento adatto per fare un bagno di vapore; è comunque indispensabile, per avere benefici, avere tempo per farlo bene e con calma.
Per quanto riguarda il mangiare, è più che sufficiente uno spuntino leggero con yogurt e frutta.

Una tisana calda, bevuta prima di iniziare la sauna, aiuta a sudare. Al termine del trattamento è opportuno calmare la sete con succhi, tisane e acqua, evitando ovviamente le bevande alcoliche.

Prima di entrare nella sauna è opportuno farsi una doccia, insaponandosi bene con il sapone. Questo consente di preparare la pelle con i pori ben aperti e facilita il rilassamento di tutto il corpo.

I tempi consigliati.
Solitamente, perché una sauna sia efficace, servono un paio di passaggi. La temperatura sufficiente per una buona traspirazione deve raggiungere gli 80°.

E’ opportuno che il primo passaggio non superi i dieci minuti, anzi, le prime volte e meglio evitare il vapore perché l’aria, diventata improvvisamente calda e umida, potrebbe infastidire: in questo caso basta non versare acqua sulle pietre della stufa.

Per evitare giramenti di testa, prima di uscire ci si deve alzare dalla panchina molto lentamente. Una volta usciti dalla sauna, si fa una doccia con acqua fredda (il getto deve essere dolce) che riporti a livelli normali la temperatura corporea.

Viene, poi, il momento del riposo: avvolti in un accappatoio o con l’aiuto di coperte, ci si stende sul lettino.

Questo tempo, non più di quindici minuti, può essere impiegato anche per schiacciare un sonnellino. Si torna, infine, nella sauna per il secondo passaggio (circa altri dieci minuti) stando attenti a ripetere i medesimi accorgimenti.

Al termine la pelle sarà più morbida ed elastica: un buon latte vegetale (una crema idratante a base di erbe) potrà terminare il trattamento.

Bere è importante.
Con il sudore, nella sauna si disperdono i liquidi corporei e i sali minerali. Diventa quindi fondamentale reintegrare quanto perso.

Sono messe al bando le bevande zuccherate, stimolanti e, soprattutto, quelle alcoliche, non solo durante, ma anche prima e dopo la sauna. Tra le bibite indicate c’è acqua non gasata, tisane di lampone, malva, ortica, tiglio, succhi di frutta o di verdura. Il momento più indicato per bere è, comunque, dopo la sauna.

Effetti Benefici:
– Non esiste una statistica che rileva i benefici psichici della sauna, tuttavia, pressoché univocamente si sostiene che dopo un bagno si prova rilassamento psico-fisico, diminuzione di ansia, e sensazione di energia.
– L’abbondante sudorazione provocata dalla sauna elimina circa un litro d’acqua e pulisce a fondo la pelle, rimuovendo impurità e sostanze tossiche. È evidente, però, che la perdita di liquidi va reintegrata al termine bevendo tisane e succhi di frutta. La sauna, dunque, non “fa” dimagrire, ma certamente contribuisce a migliorare ricambio e metabolismo.
– Gli effetti benefici della sauna intervengono anche su cuore, sulla circolazione, sulla pelle e sulla respirazione e migliorano la resistenza alle infezioni, quali sinusiti, raffreddori e influenze

Controindicazioni per la Sauna.
È bene che le persone che soffrono d’ipertensione, di affezioni polmonari o cardiache e di problemi circolatori evitino la sauna. Tuttavia, per i neofiti, è sempre opportuno chiedere consiglio al proprio medico di fiducia prima di iniziare il trattamento con i bagni di calore.

Condividi Post:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 All rights reserved​

BEAUTY MELY

Made with ❤ with Elementor​